mercoledì 2 dicembre 2015

I TAROCCHI ZEN DI OSHO: Arcano V - NESSUNA COSA


Essere sospesi nel vuoto può terrorizzare oppure disorientare. Nulla a cui aggrapparsi, nessun senso di orientamento, non un solo segnale di quali scelte o possibilità si possano trovare davanti a noi. Ma proprio questo stato di pura potenzialità esisteva prima della creazione dell'universo. Ora tutto ciò che puoi fare è rilassarti in questo nulla, cadi in questo silenzio tra le parole, osserva questo vuoto che esiste tra il respiro che entra e quello che esce. E fai tesoro di ogni istante di vuoto che l'esperienza ti dona. Sta per nascere qualcosa di sacro.

"Buddha ha scelto una delle parole con maggior potenziale: shunyata. Il termine inglese equivalente, “il nulla”, non è altrettanto bello. Ecco perché vorrei tradurlo come “nessuna-cosa”: perché il nulla non è semplice nulla, è tutto. Vibra di ogni possibilità, é potenziale, potenzialità assoluta. Ancora non è manifesto, ma contiene ogni cosa. All'inizio è la natura, alla fine è la natura, perché dunque fare tanto chiasso nel mezzo? Perché preoccuparsi tanto, essere così ansiosi, così ambiziosi nel mezzo perché creare tanta disperazione? L'intero viaggio si stende dal nulla al nulla."

Tratto da "I TAROCCHI ZEN DI OSHO" - ed. Lo Scarabeo